+39.02.890.52.694

Lampade Max Ingrand Anni 50

Cerchi Lampade Max Ingrand Anni 50? Consulta il nostro catalogo nel Menu e sfoglia fra i prodotti disponibili in questo momento.

Oppure Chiamaci al numero +39.02.890.52.694 per chiederci informazioni 



Max Ingrand, il cui nome completo era Maurice Max-Ingrand (Bressuire, 20 dicembre 1908 – Parigi, 25 agosto 1969), è stato un maestro vetraio, decoratore e designer francese. Formatosi alla scuola di Belle Arti di Parigi, indirizza la sua specializzazione verso le Arti decorative sotto la guida di grandi artisti come Jacques Grüber e Charles Lemaresquie . Oltre ad essere noto per aver realizzato le vetrate di numerose chiese, alberghi ed edifici pubblici, in Francia ed all'estero Max Ingrand è stato dal 1954 e per oltre un decennio direttore artistico dell'azienda italiana  FontanaArte. Negli anni 50 la produzione aziendale FontanaArte vide un sostanziale ammodernamento dei processi, orientandosi verso un regime di produzione di tipo industriale, furono riaperti gli showroom: a Milano in via Montenapoleone, e a Roma in via Condotti; e Max Ingrand come direttore artistico, ebbe la responsabilità di supervisionare ed approvare tutti i prodootti dell'azienda, oltre a disegnarne molti lui stesso in prima persona. Progettò per l'azienda dei veri e proprio classici del design d'illuminazione come il modello 1853: la lampada da tavolo Fontana, ancora oggi uno dei best seller dell'azienda di cui porta il nome. Icona intramontabile e oggetto di design senza tempo, la lampada Fontana rappresenta l’abat-jour per eccellenza, una lampada preziosissima in vetro soffiato satinato bianco nata dall'arte dei maestri vetrai dell'azienda. Diversi i modelli anche di lampade a sospensione, come il modello 1239/1, annoverato nel nostro catalogo, che presenta il caratteristico vetro curvato come diffusore, composto da una coppa superiore in cristallo molato trasparente, e una coppa inferiore contrapposta in cristallo satinato, la montatura in ottone impreziosisce ulteriormente la lampada.


Avanguardia Antiquaria è un luogo di ricerca sul tempo: una Galleria e spazio espositivo a Milano per opere d’arte, di antiquariato, modernariato e design del XX secolo.

La Galleria nasce nel 2005 dall'idea di far coabitare, nello stesso ambiente oggetti nati in luoghi e tempi diversi, è infatti uno spazio dove Stefano Vitali affianca alla sua continua ricerca di pezzi di antiquariato, art dèco e vintage design del Novecento, una profonda dedizione all'arte contemporanea, ospitando periodicamente mostre, personali e collettive, di artisti contemporanei; tra i tanti sempre presenti in Galleria le opere di Marcello Chiarenza, Giovanni Cerri, Antonino Negri, Fausto Rossi  e Silvia Levenson. Questo continuo dialogo tra narrazione del passato e ricerca artistica attuale è il fil rouge che ha dato vita all'ossimoro "Avanguardia Antiquaria".

All'eclettico spazio espositivo si affianca inoltre il laboratorio di conservazione e restauro di mobili antichi, dipinti, ceramiche e dorature che Stefano Vitali segue con altrettanza attenzione e precisione, operando da più di 25 anni nel settore. 

 

“Non ci sono bei pensieri senza belle forme, e viceversa.”      

(G. Flaubert)        

 

 
Alcuni degli oggetti trattati: sedute, poltrone,divani, daybeds, tavoli , tavolini , lampade, applique, piantane, lampadari, armadi, sideboard, consolle, scrivanie, specchiere, complementi, cornici
Siamo specializzati in: Vintage, Antiquariato, Modernariato, Design, Design Milano, Interiors, Interior Design, Restauro, Midcentury Furniture, Arte Contemporanea

Epoche: ANNI 20 - ANNI 30 - ANNI 40 - ANNI 50 - ANNI 60 - ANNI 70 - ANNI 80
Aziende / Marchi: Feal, Cassina, Formanova, Acerbis, Bernini, Tecno, Poltrona Frau, Herman Miller, Flos, Lumi, Stilnovo, Fontana Arte, Stilux, Luxo, Philips, Arredoluce, O-Luce