+39.02.890.52.694

Oggetti Piero Fornasetti Anni 50

Cerchi Oggetti Piero Fornasetti Anni 50? Consulta il nostro catalogo nel Menu e sfoglia fra i prodotti disponibili in questo momento.

Oppure Chiamaci al numero +39.02.890.52.694 per chiederci informazioni 



Piero Fornasetti (1913-1988) è stato un pittore, scultore, decoratore d'interni, stampatore di libri d'arte, designer e creatore di oltre undici mila oggetti, di scenografie e di costumi, organizzatore d'esposizioni e iniziative a livello internazionale. Ha creato una delle più vaste produzioni di oggetti e mobili del XX secolo, non tanto per la tiratura dei singoli oggetti ma per la diversità dei decori. La fondamentale lezione che si ricava dalla sua opera è il rigore, accompagnato da un'intensa fantasia ed un elegante velato humor. Fin dall'inizio Fornasetti operò una scelta di valori dalla quale non si sarebbe mai discostato. L'affermazione del potere dell'immaginazione, il piacere del sogno, la pratica sistematica del repentino mutamento del discorso e di ogni genere di rebus visivo, il culto di una fantasia che si tenderebbe ingenuamente a confondere con l'affermazione disordinata della fertilità dell'invenzione sono invece, per lui, sinonimo dell'esatto contrario, sono radicati nel desiderio di ordine, nel rispetto della tradizione, nel controllo delle emozioni e in una iperrazionalità ludica e luminosa.

Negli anni 50, già considerato un maestro delle arti decorative, Fornasetti attraversa un periodo d'intensa attività: lavora per Venini e collabora all'arredamento di case e translatantici, si rafforza inoltre il duo creativo Ponti-Fornasetti: Gio Ponti progetta le forme dei mobili e degli arredi e Fornasetti aggiunge le decorazioni. In questi anni, nelle decorazioni dei complementi di arredo compaiono già tutte le componenti del disegno fornasettiano: l'utilizzo dell'incisione, il gusto per lo stampaggio e la laccatura, il piacere delle allusioni e delle citazioni. Lo stile figurativo decorativo tipico di Fornasetti guarda all'antica Roma, ed ai motivi naturali come animali, fiori e vedure ma anche anche ad oggetti di uso più o meno comune, come le mongolfiere o i cappelli, raffigurati ad esempio sul portaombrelli cilindrico che presentiamo in catalogo.  


Avanguardia Antiquaria è un luogo di ricerca sul tempo: una Galleria e spazio espositivo a Milano per opere d’arte, di antiquariato, modernariato e design del XX secolo.

La Galleria nasce nel 2005 dall'idea di far coabitare, nello stesso ambiente oggetti nati in luoghi e tempi diversi, è infatti uno spazio dove Stefano Vitali affianca alla sua continua ricerca di pezzi di antiquariato, art dèco e vintage design del Novecento, una profonda dedizione all'arte contemporanea, ospitando periodicamente mostre, personali e collettive, di artisti contemporanei; tra i tanti sempre presenti in Galleria le opere di Marcello Chiarenza, Giovanni Cerri, Antonino Negri, Fausto Rossi  e Silvia Levenson. Questo continuo dialogo tra narrazione del passato e ricerca artistica attuale è il fil rouge che ha dato vita all'ossimoro "Avanguardia Antiquaria".

All'eclettico spazio espositivo si affianca inoltre il laboratorio di conservazione e restauro di mobili antichi, dipinti, ceramiche e dorature che Stefano Vitali segue con altrettanza attenzione e precisione, operando da più di 25 anni nel settore. 

 

“Non ci sono bei pensieri senza belle forme, e viceversa.”      

(G. Flaubert)        

 

 
Alcuni degli oggetti trattati: sedute, poltrone,divani, daybeds, tavoli , tavolini , lampade, applique, piantane, lampadari, armadi, sideboard, consolle, scrivanie, specchiere, complementi, cornici
Siamo specializzati in: Vintage, Antiquariato, Modernariato, Design, Design Milano, Interiors, Interior Design, Restauro, Midcentury Furniture, Arte Contemporanea

Epoche: ANNI 20 - ANNI 30 - ANNI 40 - ANNI 50 - ANNI 60 - ANNI 70 - ANNI 80
Aziende / Marchi: Feal, Cassina, Formanova, Acerbis, Bernini, Tecno, Poltrona Frau, Herman Miller, Flos, Lumi, Stilnovo, Fontana Arte, Stilux, Luxo, Philips, Arredoluce, O-Luce