+39.02.890.52.694

Tavolini Melchiorre Bega Anni 50

Cerchi Tavolini Melchiorre Bega Anni 50? Consulta il nostro catalogo nel Menu e sfoglia fra i prodotti disponibili in questo momento.

Oppure Chiamaci al numero +39.02.890.52.694 per chiederci informazioni 



Melchiorre Bega (Crevalcore, 20 luglio 1898 – Milano, 22 aprile 1976) è stato un architetto e designer italiano, che operò a partire dagli anni venti sino alla sua morte avvenuta nel 1976. Dopo il diploma da di architettura all'Accademia delle belle arti di Bologna e il tirocino presso lo studio romano del celebre architetto Marcello Piacentini, inzia la professione di architetto e apre il proprio studio ideando a raffica mobili di eccellente impronta moderna per l'azienda familiare "V.Bega e figli" e per altri architetti, e gli interior design di una moltitudine di bar, pasticcerie (Motta in piazza Duomo a Milano) negozi, cinema (l'Odeon di Milano con Aldo Amati), navi e ville di personaggi altolocati come gli Spagnoli  e i Buitoni. Il critico Raffaello Giolli definisce questa iperattività "lo scandalo Bega" spiegando come l'architetto bolognese abbia diffuso in tutta Italia una ricercata, rassicurante interpretazione della modernità tale da renderlo ben accetto ai committenti della più varia borghesia, la impresa artigiana di Bega propone in tutto il novecento e specialmente negli anni 50, in Italia e nel mondo, lo stile moderno degli allestimenti e dell'arredamento. I suoi progetti colpirono per qualità ed eleganza Gio Ponti, e diresse dal 1941 al 1944, dopo il fondatore Ponti, la rivista Domus, insieme a Pagano e Bontempelli. Dalla produzione di manufatti di falegnameria per allestimenti di alberghi, grandi bar e navi risale un'elegante tipologia di tavolino, annoverata nel nostro catologo. Il tavolo da caffè, probabimente proveniente da un elegante bar arredato da Bega, presenta tutte le caratteristiche del suo lavoro: manifattura lignea di alta qualità ed eleganza, associata a materiali di lusso, quali il piano in vetro incassato, e gli inserimenti di dettagli in ottone. Forme di un monumentalismo stilizzato e geometrizzante che apprese dal maestro architetto Piacentini. 

 


Avanguardia Antiquaria è un luogo di ricerca sul tempo: una Galleria e spazio espositivo a Milano per opere d’arte, di antiquariato, modernariato e design del XX secolo.

La Galleria nasce nel 2005 dall'idea di far coabitare, nello stesso ambiente oggetti nati in luoghi e tempi diversi, è infatti uno spazio dove Stefano Vitali affianca alla sua continua ricerca di pezzi di antiquariato, art dèco e vintage design del Novecento, una profonda dedizione all'arte contemporanea, ospitando periodicamente mostre, personali e collettive, di artisti contemporanei; tra i tanti sempre presenti in Galleria le opere di Marcello Chiarenza, Giovanni Cerri, Antonino Negri, Fausto Rossi  e Silvia Levenson. Questo continuo dialogo tra narrazione del passato e ricerca artistica attuale è il fil rouge che ha dato vita all'ossimoro "Avanguardia Antiquaria".

All'eclettico spazio espositivo si affianca inoltre il laboratorio di conservazione e restauro di mobili antichi, dipinti, ceramiche e dorature che Stefano Vitali segue con altrettanza attenzione e precisione, operando da più di 25 anni nel settore. 

 

“Non ci sono bei pensieri senza belle forme, e viceversa.”      

(G. Flaubert)        

 

 
Alcuni degli oggetti trattati: sedute, poltrone,divani, daybeds, tavoli , tavolini , lampade, applique, piantane, lampadari, armadi, sideboard, consolle, scrivanie, specchiere, complementi, cornici
Siamo specializzati in: Vintage, Antiquariato, Modernariato, Design, Design Milano, Interiors, Interior Design, Restauro, Midcentury Furniture, Arte Contemporanea

Epoche: ANNI 20 - ANNI 30 - ANNI 40 - ANNI 50 - ANNI 60 - ANNI 70 - ANNI 80
Aziende / Marchi: Feal, Cassina, Formanova, Acerbis, Bernini, Tecno, Poltrona Frau, Herman Miller, Flos, Lumi, Stilnovo, Fontana Arte, Stilux, Luxo, Philips, Arredoluce, O-Luce