+39.02.890.52.694

Vasi Bruno Gambone Anni 50 / 60

Cerchi Vasi Bruno Gambone Anni 50 / 60? Consulta il nostro catalogo nel Menu e sfoglia fra i prodotti disponibili in questo momento.

Oppure Chiamaci al numero +39.02.890.52.694 per chiederci informazioni 



Bruno Gambone, figlio del grande ceramista Guido e di Concetta Pierro, nasce a Vietri sul Mare, in provincia di Salerno, il 18 Ottobre 1936. Si avvicina per un breve periodo al mondo della ceramica, all'età di 14 anni nell'atelier fiorentino del padre. Verso la fine degli anni Cinquanta, rimanendo sempre nel capoluogo toscano, presta la sua collaborazione nella manifattura di Andrea D'Arienzo. Determinato a lavorare e ad affermarsi in maniera autonoma, si dedica anche ad altre esperienze artistiche come la decorazione di stoffe e la pittura su tela. Al 1959 risale la sua prima esposizione di opere di pittura allestita a Firenze presso la Galleria La Strozzina. Nel 1963 si trasferisce negli Stati Uniti, stabilendosi per alcuni anni a New York. Qui frequenta artisti quali Robert Rauschenberg, Roy Lichtenstein e Andy Warhol, compiendo numerose esperienze nel settore della pittura, della scultura, del cinema e del teatro. Dopo cinque anni ritorna in Italia. È Milano la città in cui sceglie di risiedere. Nel capoluogo lombardo entra in contatto con vari artisti come Enrico Castellani, Lucio Fontana, Paolo Scheggi, Agostino Bonalumi e Gianni Colombo. Negli anni 60, in seguito alla morte del padre, per non lasciarne inattivo il laboratorio, ritorna ad occuparsi del settore ceramico. Da allora svolge a Firenze, con continuità, un intenso lavoro testimoniato dalla produzione di opere di grande interesse.  Bruno Gambone è componente del Consiglio Nazionale della Ceramica e Membro dell'Accademia di Ginevra; per un decennio è stato Presidente dell'Associazione ASNART di C.N.A. Oggi è Presidente Onorario. Nel 1997 assume l'incarico di Direttore artistico del Premio Nazionale della Ceramica di Vietri sul Mare. In catalogo presentiamo due vasi di Bruno Gambone, in ceramica smaltata dalle caratteristiche forme geometriche che connotano la produzione dell'artista. 

 


Avanguardia Antiquaria è un luogo di ricerca sul tempo: una Galleria e spazio espositivo a Milano per opere d’arte, di antiquariato, modernariato e design del XX secolo.

La Galleria nasce nel 2005 dall'idea di far coabitare, nello stesso ambiente oggetti nati in luoghi e tempi diversi, è infatti uno spazio dove Stefano Vitali affianca alla sua continua ricerca di pezzi di antiquariato, art dèco e vintage design del Novecento, una profonda dedizione all'arte contemporanea, ospitando periodicamente mostre, personali e collettive, di artisti contemporanei; tra i tanti sempre presenti in Galleria le opere di Marcello Chiarenza, Giovanni Cerri, Antonino Negri, Fausto Rossi  e Silvia Levenson. Questo continuo dialogo tra narrazione del passato e ricerca artistica attuale è il fil rouge che ha dato vita all'ossimoro "Avanguardia Antiquaria".

All'eclettico spazio espositivo si affianca inoltre il laboratorio di conservazione e restauro di mobili antichi, dipinti, ceramiche e dorature che Stefano Vitali segue con altrettanza attenzione e precisione, operando da più di 25 anni nel settore. 

 

“Non ci sono bei pensieri senza belle forme, e viceversa.”      

(G. Flaubert)        

 

 
Alcuni degli oggetti trattati: sedute, poltrone,divani, daybeds, tavoli , tavolini , lampade, applique, piantane, lampadari, armadi, sideboard, consolle, scrivanie, specchiere, complementi, cornici
Siamo specializzati in: Vintage, Antiquariato, Modernariato, Design, Design Milano, Interiors, Interior Design, Restauro, Midcentury Furniture, Arte Contemporanea

Epoche: ANNI 20 - ANNI 30 - ANNI 40 - ANNI 50 - ANNI 60 - ANNI 70 - ANNI 80
Aziende / Marchi: Feal, Cassina, Formanova, Acerbis, Bernini, Tecno, Poltrona Frau, Herman Miller, Flos, Lumi, Stilnovo, Fontana Arte, Stilux, Luxo, Philips, Arredoluce, O-Luce